Nasce nel 1977 a Rovigo, in Italia. Studia fotografia presso lo IED di Milano. Dopo aver lavorato per due anni presso Fabrica – the Benetton Group Communications Research Center – si trasferisce a Londra dove inizia a lavorare nel mondo della musica. Attualmente collabora con le più importanti riviste musicali e di cultura contemporanea come Mojo, Les Inrockuptibles, Rolling Stone, Sunday Times Magazine, Sportweek, La Repubblica (Velvet, XL, D), Urban, El Pais Semanal, Financial Times Weekend, Vanity Fair, GQ, L’Espresso e molte altre. Nel Settembre 2010 ha firmato la copertina di Rolling Stone dedicata a Patti Smith. Ha realizzato inoltre diversi reportage sociali (Gypsies Irlandesi, Homeless di Hackney, Prigioni di Massima Sicurezza del Nord-Est), di costume (Cerimonie Religiose nel Meridione, Fiera del Sesso) e sui movimenti giovanili (Rave Parties Europei, Punk Messicani, Scena Hip Hop di Dakar), solo per citarne alcuni. Recentemente ha esposto il suo reportage, durato 4 anni, relativo ai Travellers Irlandesi con una mostra personale allo Spazio Forma Meravigli di Milano. Al momento vive tra Milano e Londra.

“La fotografia di Zoppellaro manifesta una totale assenza di soggezione e di venerazione. Di fronte al poeta, al rocker, ai miti generazionali, compie un passaggio necessario: quello di mettersi in una relazione parallela in cui la macchina fotografica è spesso posta sulla stessa linea dello sguardo del soggetto fotografato. Non è tecnica, non astuzia, ma una naturale attitudine a guardare l’altro stabilendo un rapporto di reciproca scelta”
Renata Ferri