Eolo Perfido è un fotografo italiano di origine francese rappresentato da Sudest57. È specializzato in fotografia di ritratto e street photography ed è ambasciatore Leica dal 2013. Già nel 2006, il lavoro di Eolo Perfido è apparso sul New York Times. Ha anche aperto uno studio fotografico nel suo garage a Roma, per poi trasferirsi in uno spazio autonomo. Nel 2009, i suoi lavori appaiono su Vogue e GQ e tra i suoi clienti troviamo Gatorade, Pepsi, Saatchi & Saatchi, Novartis, Corbis e altri. Nel 2011, la rivista italiana L’espresso, ha selezionato Perfido come uno dei 9 fotografi per immortalare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia attraverso una fotografia. Nel 2015, una serie di foto di Perfido intitolata Clownville è diventata virale. Le foto, che ha iniziato a scattare già nel 2012, ritraevano clown “grotteschi” completamente truccati e vestiti. La collezione è stata esposta in tutto il mondo, incluso il Festival Internazionale del Circo a Recife, in Brasile.
Nel 2016, un’altra serie di foto di Perfido, Tokyoites, è stata esposta alla Leica Gallery di Milano, in Italia. Le foto sono state scattate per le strade di Tokyo, in Giappone. L’anno successivo il lavoro di Perfido è stato presentato in una mostra intitolata 4 Icone alla Galleria d’Arte Contemporanea ONO di Bologna. Il suo lavoro è stato presentato insieme ad altre tre “icone” della fotografia, Steve McCurry, Gian Paolo Barbieri e Christian Cravo.
Nel 2019, Perfido ha fondato ExhibartStreet, una rivista online di street photography.